Microsoft Plans to Utilize Cloud Processing in Next-Gen Xbox Console

Microsoft ha l’intenzione di incorporare le capacità di elaborazione cloud nella sua prossima console di nuova generazione Xbox. Il concetto di utilizzare il cloud per eseguire calcoli intensivi è un’idea che Microsoft sta esplorando da oltre un decennio. Tentativi precedenti sono stati visti con l’implementazione dell’elaborazione basata sul cloud nei giochi Xbox One, dimostrata in modo significativo nella modalità multiplayer di Crackdown 3, dove è stata utilizzata per eseguire il modello di distruzione del gioco e sincronizzarlo su tutti i giochi dei giocatori.

Recenti documenti interni trapelati da Microsoft fanno luce sui piani dell’azienda per la sua console di nuova generazione. Questi documenti delineano le innovazioni introdotte in ogni generazione di Xbox, come Xbox Live, il negozio digitale, Kinect, Game Pass e Project xCloud. Per la console di nuova generazione, Microsoft punta a introdurre “cloud hybrid games” e una “piattaforma di gioco e app immersiva”. I documenti propongono la forma potenziale del gioco di nuova generazione, tra cui l’apprendimento automatico, l’intelligenza artificiale e l’architettura hardware scalabile, con un particolare focus sui giochi “native/enhanced” basati sul cloud.

Microsoft immagina di sviluppare una piattaforma di gioco ibrida che sfrutti la potenza combinata del client e del cloud per offrire esperienze di gioco più immersive e innovative. L’azienda mira ad ottimizzare questa piattaforma per il gameplay in tempo reale, consentendo prestazioni oltre i limiti dell’hardware del client da solo. Ciò si allinea con l’accento precedentemente posto da Microsoft sul cloud prima del lancio di Xbox One.

Per supportare le sue ambizioni nel campo del cloud gaming, Xbox Game Studios Publishing di Microsoft ha istituito una nuova “organizzazione di cloud gaming” guidata da Kim Swift, nota per il suo lavoro su Portal di Valve. Questa divisione si concentra sulla creazione di giochi “native” che spostano certi aspetti del gameplay, come la fisica, l’illuminazione, gli ambienti o l’intelligenza artificiale, sul cloud per l’elaborazione.

Mentre i dettagli sulla tempistica di lancio della console di nuova generazione di Microsoft rimangono puramente speculativi, si suggerisce che la console sarà in commercio entro il 2028. La roadmap attuale indica che Microsoft si sarebbe impegnata in una fase iniziale di progettazione hardware e nella pre-produzione dei giochi quest’anno.

Fonti:
– Documenti interni trapelati da Microsoft
– Annuncio di Xbox Game Studios Publishing
– Associazione di Kim Swift con Valve

By